LA “STREETCULTURE” DELLO SKATE ANCHE NELLA NOSTRA PROVINCIA!!

1502

La Storia dello Skateboard in Italia
Negli anni ’70 furono costruite le prime tavole da Skateboard, introducendo delle migliorie tecniche; la superficie della tavola fu rivestita di un materiale antisdrucciolo grazie al quale fu possibile sperimentare alcuni “tricks” (acrobazie) prima fra tutte l’“ollie”. 

È negli anni ’80 che lo Skateboard diventa, in Italia, una disciplina sportiva riconosciuta dal C.O.N.I. e affiliata alla Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio (FIHP). Le poche risorse messe a disposizione dal C.O.N.I. nel corso degli anni ’80 mirarono soprattutto a promuovere la pratica dello Slalom e supportarne soltanto gli atleti più rappresentativi, con scarso interesse da parte della Federazione. Ciò ha fatto si che in questi anni la realtà dello Skateboard italiano si sviluppasse lontano dagli ambienti federativi. Se da una parte questo ha consentito a tale disciplina di rimanere “pura” dall’altro non le ha permesso di sviluppare una struttura nazionale in termini di associazioni, strutture per la pratica e il coordinamento nella promozione dello sport .
Negli anni ’90 si evidenziò un calo di popolarità; il mondo dello “skateboard italiano privato del “drive” economico/commerciale e non essendo dotato di una rete organizzativa e promozionale entrò in forte crisi. Nella seconda metà degli anni ’90 si diede avvio ad una rinascita di questa attività sportiva a livello nazionale, un po’ grazie alla moda, al fenomeno dello “streetwear”, alla pubblicazione di riviste specializzate e un po’ grazie alla nascita del Campionato Italiano di Skateboard.

ECCO UN SUGGERIMENTO DOVE POTER PRATICARE LO SKATE:

Il Firewall skatepark si trova ad Imperia Oneglia lungo l’argine sinistro del fiume Impero ed è gestito da un’associazione sportiva. Le strutture sono state costruite da Nelzi SkateRamps e comprendono: bump to bump su 2 livelli, curb in salita, rail, piramide, microramp alta 1 m larga 4m e lunga 8m, un bank bello hardocre attacato alla stessa spina…. Il park è aperto tutti i giorni dalle 15.00 ed è illuminato da lampioni comunali per poter girare di sera.

 

 

 

Commenti

comments

NESSUN COMMENTO